Gli strumenti di lavoro dell'imprenditore

 

Aiuti-ter, nuovo credito d’imposta energia e gas

  • La bozza del Decreto Aiuti ter approvata dal Consiglio dei ministri il 16.09.2022 introduce nuovi crediti d’imposta per le imprese energivore e non energivore, per quelle a consumo di gas naturale. Queste le differenze rispetto alla precedente tornata di crediti d’imposta:
    • durata: non più trimestrale, ma limitata ai soli mesi di ottobre e novembre;
    • incremento delle percentuali: per le imprese energivore e gasivore i crediti d’imposta passano dal 25% al 40%;
    • perimetro oggettivo: per le “non energivore”, ampliamento a tutte le imprese con contatori di potenza disponibile pari o superiore a 4,5 kw, contro i precedenti 16,5 kw.
  • Cessione del credito - I cessionari potranno usare i crediti oltre il 31.12.2022 (fino a marzo o giugno 2023).
  • È previsto un contributo straordinario, pari al 25% dei maggiori oneri sostenuti su energia e gas, per gli enti del terzo settore (Ets). Inoltre, per gli Ets ed enti religiosi civilmente riconosciuti, che gestiscono servizi sociosanitari e sociali per persone con disabilità, che hanno subito un incremento dei costi di energia superiore al 30% nel 3° e 4° trimestre 2022, vi è la possibilità di accedere a un fondo dedicato.