Gli strumenti di lavoro dell'imprenditore

 

Azienda costituita dopo il matrimonio

  • Diritti del coniuge - Al momento dello scioglimento della comunione legale, se l'impresa è riconducibile a uno solo dei coniugi, costituita dopo il matrimonio e ricadente nella cd. comunione de residuo, all’altro coniuge spetta un diritto di credito pari al 50% del valore dell’azienda, quale complesso organizzato, determinato al momento della cessazione del regime patrimoniale legale, ed al netto delle eventuali passività esistenti alla medesima data.
  • Comunione de residuo: è la comunione residuale, differita ed eventuale che si costituisce tra i coniugi al verificarsi di una delle cause di scioglimento della comunione legale, limitatamente ai beni che ne formano oggetto che risultino ancora esistenti.
  • Cause di scioglimento: dichiarazione di assenza o di morte presunta di uno dei coniugi.
    • Annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio.
    • Separazione personale.
    • Separazione giudiziale dei beni.
    • Mutamento convenzionale del regime patrimoniale.
    • Fallimento di uno dei coniugi.