Gli strumenti di lavoro dell'imprenditore

 

Contratto complesso per beni strumentali

  • In materia di iperammortamento o di credito d’imposta per investimenti in beni strumentali, è abbastanza comune la stipula di un contratto complesso, con il quale il fornitore si impegna a vendere un bene mobile all'acquirente e a eseguire ulteriori e rilevanti attività a favore di quest'ultimo, ad esempio:
    • primo collaudo;
    • addestramento e formazione;
    • secondo collaudo;
    • attestazione finale del bene.
  • Ai fini dell'individuazione del momento di effettuazione dell'investimento, determinante per incardinare il bene nella corretta disciplina agevolativa, non è sufficiente la "consegna" del bene mobile ai sensi dell'art. 109, c. 2 del Tuir, ma è necessario lo svolgimento di ulteriori attività affinché si concretizzi il requisito della "certezza", come nei seguenti esempi:
    • versamento dell’acconto del 20%;
    • accettazione finale del bene;
    • fideiussione bancaria rilasciata dal fornitore a copertura di eventuali sue violazioni contrattuali (Interpello Ag. Entrate 31.12.2021, n. 8959).