Gli strumenti di lavoro dell'imprenditore

 

Nuovo credito sanificazione e DPI 2021

  • L'art. 32 del Decreto Sostegni-bis introduce un “nuovo” credito d'imposta per la sanificazione e l'acquisto di dispositivi di protezione, per molti versi simile al precedente di cui all'art. 125 D.L. 34/2020.
  • I beneficiari, per esempio, sono i medesimi: esercenti attività d'impresa, arti e professioni, enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilisticamente riconosciuti e strutture ricettive extra-alberghiere a carattere non imprenditoriale in possesso dell'apposito codice identificativo.
  • L'importo - La misura è inferiore: è pari al 30% (contro il precedente 60%) delle spese sostenute soltanto nei mesi di giugno, luglio, agosto 2021 (e non per tutto l'anno) per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati e per l'acquisto di DPI e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti; sono comprese le spese per i tamponi.
    • Il credito spetta nel limite massimo di € 60.000 per ciascun beneficiario e nel limite delle risorse stanziate per l'anno 2021, pari a 200 milioni di euro; pertanto, è molto probabile un altro click day per l'accesso.
  • L'oggetto è il medesimo: sanificazione, DPI (mascherine Ffp2 e Ffp3, guanti, visiere, occhiali, tute, calzari conformi alla normativa europea), prodotti detergenti e disinfettanti, barriere, pannelli protettivi, ecc. e in aggiunta la somministrazione di tamponi.