Gli strumenti di lavoro dell'imprenditore

 

Opportunità extra per impianti fotovoltaici

  • Il Decreto Semplificazioni ha introdotto nuove disposizioni in materia di impianti fotovoltaici. L'art. 65, L. 24.01.2012, n. 1, infatti, aveva ribadito il diniego di incentivi statali agli impianti per la produzione di energia solare da fotovoltaico con moduli collocati sulle superfici agricole, per evitare un eccessivo consumo del suolo.
  • La novità consiste nell'art. 65, c. 1-bis L. 1/2012, che concede gli aiuti pubblici agli impianti solari fotovoltaici da realizzare nelle seguenti aree:
    • siti di interesse nazionale, alla condizione previste dal D.Lgs. 3.03.2011, n. 28 (norme nazionali per l'attuazione della direttiva comunitaria 2009/28/CE sulla promozione e l'utilizzo dell'energia da fonti rinnovabili);
    • discariche e lotti di discariche chiusi e ripristinati;
    • cave o lotti di cave non suscettibili di ulteriore sfruttamento.
  • L'autorità competente al rilascio dell'autorizzazione deve avere attestato l'avvenuto completamento delle attività di recupero e ripristino ambientale.
  • Le nuove disposizioni in materia di fotovoltaico prevedono quindi eccezioni ben circostanziate, senza intaccare il principio introdotto nella legge nazionale nel 2012 di negare il sostegno con incentivi pubblici a favore degli impianti collocati direttamente sulle superfici agricole.