Gli strumenti di lavoro dell'imprenditore

 

Più appetibilità per il nuovo credito d'imposta beni strumentali

  • Dopo le modifiche apportate alla L. 178/2020 dal Decreto Sostegni-bis (D.L. 25.05.2021, n. 73) anche i soggetti con ricavi o compensi superiori a € 5 milioni potranno utilizzare in compensazione in unica quota annuale il credito d'imposta spettante.
  • La novità riguarda gli acquisti di beni strumentali nuovi di tipo ordinario (non industria 4.0). Per gli altri resta invece ferma la necessità di un utilizzo in 3 quote annuali di pari importo con decorrenza dalla data di interconnessione del bene con il sistema informativo aziendale.
  • La novità introdotta dal Decreto Sostegni-bis si applica in maniera agli investimenti in beni strumentali nuovi di tipo ordinario, effettuati dal 16.11.2020 e al 31.12.2021. Nella versione originaria della legge di Bilancio 2021 la possibilità di utilizzo in unica quota era stata consentita soltanto ai soggetti di minori dimensioni (ricavi e compensi inferiori a € 5 milioni).