Gli strumenti di lavoro dell'imprenditore

 

Riutilizzo di scarti dell'edilizia

  • È stato firmato il D.M. 15.07.2022 del Ministero della Transizione Ecologica, secondo cui gli scarti inerti dell'edilizia cessano di essere rifiuti, sempre che siano sottoposti a operazioni di recupero e che vengano soddisfatti criteri specifici.
  • Il rispetto dei criteri dovrà essere attestato dal produttore del materiale edile recuperato tramite una dichiarazione sostitutiva di atto di notorità ex art. 47 D.P.R. 445/200 da inviare all'Autorità competente e all'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente, territorialmente competente.