Gli strumenti di lavoro dell'imprenditore

 

Rivalutazione gratuita settori alberghiero e termale

  • La legge di conversione del Decreto Sostegni prevede che la condizione per accedere alla rivalutazione del settore alberghiero e termale è la destinazione dell’immobile: è stata estesa la possibilità di accedere il beneficio anche a chi si limita a locare l’immobile (albergo) e non necessariamente l’azienda.
  • Sui maggiori valori dei beni e delle partecipazioni iscritti in bilancio non è dovuta alcuna imposta sostitutiva.
  • Il saldo attivo risultante dalle rivalutazioni eseguite deve essere imputato al capitale o accantonato in una speciale riserva, che le ditte individuali e in contabilità semplificata possono affrancare con un'imposta sostitutiva del 10%.
  • Il nuovo valore rivalutato del bene è riconosciuto ai fini fiscali a decorrere dallo stesso esercizio in cui è stata eseguita la rivalutazione.