Gli strumenti di lavoro dell'imprenditore

 

Saldo Imu, tutti gli esoneri

  • Entro il 16.12.2021 deve essere effettuato il versamento della 2^ rata Imu. I soggetti obbligati devono pagare il saldo a conguaglio di quanto già versato in acconto a giugno, applicando le aliquote e le detrazioni deliberate dai Comuni per il 2021. La prima rata, infatti, era pari alla metà di quanto versato a titolo di Imu per il 2020. Sono tenuti al pagamento tutti i contribuenti titolari di fabbricati, aree edificabili e terreni.
  • Sono esonerati dal prelievo gli immobili adibiti ad abitazione principale, tranne quelli di lusso, ville e castelli. Sono esentati anche i terreni agricoli e le unità immobiliari utilizzate dagli enti non profit per lo svolgimento con modalità non commerciali di attività sanitarie, didattiche, ricettive, ecc..
  • Fruiscono di una riduzione gli immobili inagibili, le unità immobiliari date in uso gratuito a parenti in linea retta, entro il 1° grado, i fabbricati di interesse storico o artistico, quelli locati a canone concordato e quelli posseduti dai pensionati residenti all'estero.